Marchio BMW

BMW logo BMW


BMW AG è un produttore tedesco di automobili, motociclette e motori. La BMW ha sede in Monaco, Germania. Il motto di BMW è Freude am Fahren - guida con piacere . Per i paesi di lingua inglese, è stato coniato un altro motto - The Ultimate Driving Machine - la macchina per la guida definitiva.

Storia della BMW


Cosa significa BMW di abbreviazione?

La storia della BMW risale al 1913, quando l'ingegnere tedesco Karl Friedrich Rapp ha fondato la società di manifatturie per motori aeronautici Motorenwerk Rapp. Successivamente, sulla base di questa società, è stata creata una nuova società - Bayerische Motoren Werke - BMW GmbH , e registrata ufficialmente nel 1917. Un anno dopo, la società è stata trasformata in una società congiunta - BMW AG . È così che è apparsa la BMW di abbreviazione.

Logo dell'impianto di motore Rapp
Old BMW 2017 logo

Sai come è nato il logo BMW?

C'è ancora un acceso dibattito su cosa significhi effettivamente il logo . Alcune persone pensano che il logo BMW sia un'elica stilizzata e altre che era necessario riflettere le origini bavaresi della BMW nel logo. Pertanto, i quattro settori del cerchio interno del logo sono realizzati nei colori della Baviera - bianco e blu . In effetti, sono i colori della Baviera .

BMW e Prima Guerra Mondiale.

Come puoi vedere, BMW ha creato i motori non solo per gli aeromobili, ma anche per camion e barche. Durante la Prima Guerra Mondiale, la domanda di motori era grande e quindi le cose stavano andando bene per la BMW, ma dopo la prima guerra mondiale, come sapete, il trattato di Versailles Concluso e una delle clausole di questo trattato era il divieto della Germania per la produzione di aeromobili e motori per loro. E così, per mantenere in qualche modo l'azienda, la BMW è stata costretta a passare alla produzione di prodotti agricoli, freni per treni, ... e così via.

Poster BMW 1918.
Prima motocicletta BMW R32

La prima motocicletta BMW.

Nel 1923, al Berlin Motor Show, fu presentata la prima motocicletta BMW R32. La moto si è rivelata molto buona nella gestione e affidabile. Fino al 1926, furono vendute più di 3mila motociclette R32, sebbene fossero più costose dei concorrenti. La prossima motocicletta, Sports R37 BMW prodotta nel 1925. La BMW R37 è diventata la motocicletta da corsa e ha reso famoso il marchio BMW non solo tra gli appassionati di corse, ma in tutto il mondo.

La prima macchina della BMW.

Nel 1928, la BMW acquistò la fabbrica di auto a Eisenach, in Turingia, e con essa i diritti di fabbricare una copia autorizzata dell'auto britannica Austin 7 dalla Austin Motor Company. E nel 1929 la prima auto dell'azienda fu prodotta BMW Dixi, copia di Austin 7. La piattaforma BMW Dixi fu utilizzata anche per produrre BMW 309, 315, 319 e 329.

BMW ha detto
BMW 328

La prima auto sportiva della BMW.

Nel 1936, la BMW produsse la prima auto sportiva , la BMW 328 . La BMW 328 è stata innovativa per il suo tempo, con telaio in alluminio, telaio tubolare e camera di combustione di motori emisferici , che ha garantito un funzionamento più durevole ed efficiente di pistoni e valvole. La BMW 328 è stata la vincitrice di molte competizioni sportive di quel tempo.

BMW e seconda guerra mondiale.

Dal 1933, BMW è stato un fornitore di motori aeronautici per Luftwaffe . Con lo scoppio della seconda guerra mondiale nel 1941, la BMW smise di produrre auto e lanciò la produzione di jeep, motociclette, pistole da carro armato e altre attrezzature militari per l'esercito. Ma i motori di aeromobili di produzione erano ancora una priorità, ad esempio, la BMW ha prodotto motori per gli aeromobili Messerschmitt, Focke-Wulf, Junkers e così via. E la moto più famosa della seconda guerra mondiale fu la motocicletta R75 , prodotta dalla BMW per il Wehrmacht. Gli ingegneri della BMW hanno anche fatto passi da gigante nello sviluppo di motori a reazione per aerei e missili militari. Ci sono stati persino sviluppi di armi a razzo tattiche per la fanteria e l'aviazione , che non erano disponibili per i paesi della coalizione anti-Hitler.

BMW R75
Campo di convocazione di Monaco

BMW e campo di concentramento Monaco-Allach Dachau.

È anche noto che la BMW durante la seconda guerra mondiale ha fatto ampio uso di il lavoro di lavoratori forzati e prigionieri di campi di concentramento. A causa dell'aumento della domanda di motori aeromobili durante la guerra, la BMW ha dovuto espandere o costruire nuove fabbriche. Ad esempio, tali lavoratori sono stati alloggiati nel campo satellitare Monaco-Allach campo di concentramento di Dachau. Decine di migliaia di persone lavoravano nello stabilimento di Allach, più della metà dei quali erano prigionieri di campi di concentramento.

BMW dopo la seconda guerra mondiale.

La preoccupazione BMW, che era potente durante la guerra, si è trovata in una condizione critica dopo la guerra. Quasi tutte le fabbriche BMW sono state distrutte dal bombardamento della coalizione anti-Hitler o smantellate. La documentazione è stata confiscata e le attrezzature sono state eliminate. Anche BMW è stato vietato dalla creazione di motori aeronautici. Come altre compagnie automobilistiche tedesche, ci vollero anni per ricostruire BMW, e non fu fino a 1948 che BMW fu in grado di ricostruire una delle sue fabbriche distrutte a Monaco e iniziare la produzione di motociclette R24 con un motore a singolo cilindro di recente sviluppo. Il prossimo modello R25 aveva già un motore a due cilindri.

BMW R25
BMW 501

La prima auto BMW del dopoguerra.

In 1951, la BMW ha lanciato la sua prima auto del dopoguerra, la BMW 501. E la prima auto prodotta in serie, la BMW Isetta, fu lanciata dalla BMW nel 1956, i cui diritti furono acquistati dalla società italiana ISO. E poi nel 1956 - Modelli di auto sportive BMW 503 e 507, e nel 1959 il modello BMW 700 - il primo grande successo seriale BMW.

BMW oggi.

Oggi, la BMW è uno dei più grandi produttori di auto e motociclette nel mondo, con molte fabbriche non solo in Germania ma in tutto il mondo. La BMW è anche un fornitore di motori per Formula 1. Nel 1994, BMW acquista Rover Group, che si è rivelato essere il peggior investimento di capitale nella storia della BMW e ha portato solo perdite. Nel 2000, BMW ha eliminato le risorse di Rover, lasciando solo il marchio MINI. Nel 2003, la BMW ha acquistato Rolls-Royce e nello stesso anno è stata formata una joint venture con Brilliance China Auto - BMW Brilliance Automotive.

Office BMW Monaco

BMW - Recensioni

Recensioni


- 4 / 1 Recensioni

Aggiungi recensione

- Vota - 0

BMW Valutazione 4


Алихан Омаров 1.11.2022

Даже не знал что БМВ был так сильно вовлечён во время войны в производство моторов, мотоциклов и другой техники для Вермахта. Можно было бы понять если бы под давлением производили бы они какие нибудь моторы, ну чтоб не уничтожили компанию например. Так ведь инженеры БМВ разрабатывали новые реактивные двигатели и другие новейшие технологии для армии. Так получается что они сотрудничали с нацисткой Германией во время войны. И тем более про узников концлагерей труд которых использовал БМВ так массово на своих заводах. Для меня это новость, спасибо за статью.
Bart de Witte 1.11.2022

Om dit beter te kunnen begrijpen, kunnen we een eenvoudige analogie trekken en nazi-Duitsland vergelijken met huidige Rusland. Net als Duitsland tijdens de Tweede Wereldoorlog viel Rusland ook vandaag Oekraïne aan. Net als toen Duitsland, vernietigt Rusland ook vandaag Oekraïense steden, pleegt oorlogsmisdaden, ... e.z.v. En net zoals in Duitsland tijdens de oorlog, zijn er in Rusland vandaag ook bedrijven die bijvoorbeeld motoren voor tanks of vliegtuigen produceren, nieuwe raketten of drons ontwikkelen, ... enzovoort. Dit is natuurlijk niet acceptabel voor een normaal, adequaat persoon. Maar het probleem is dat elk bedrijf één hoofddoel heeft: zoveel mogelijk geld verdienen. En naast alles werd nog propaganda, zowel in Duitsland tijdens de Tweede Wereldoorlog als in Rusland vandaag, op industriële schaal op gang gebracht. Net zoals de meerderheid van de Duitsers toen de vervolging van de Joden accepteerde en ermee instemde, zo stemt de meerderheid van de Russen vandaag оок in met de vernietiging van Oekraïne. En het is allemaal propaganda. En al deze bedrijven in Rusland die vandaag samenwerken met de Russische autoriteiten zullen hoogstwaarschijnlijk ook na de oorlog blijven werken. C'est la vie.