Sede Gruppo Renault

Renault logo Renault


Il Gruppo Renault è una società automobilistica francese. Parte dell'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. Renault ha sede a Boulogne-Billancourt, vicino a Parigi, in Francia.

Storia della Renault.


Come è nato il marchio Renault?

La storia della Renault inizia nel 1899, quando i fratelli Louis, Marcel e Fernand Renault aprono la società Renault Frères - Fratelli Renault. All'inizio, hanno semplicemente assemblato auto da componenti già pronti, ma poi hanno iniziato a introdurre i propri sviluppi. Louis Renault era un ingegnere capace e ambizioso che progettò e costruì diversi prototipi di automobili e ricevette oltre 700 brevetti. Marcel e Fernand Renault hanno gestito l'attività. Nel 1901, la Renault era diventata la più grande casa automobilistica del mondo. Inoltre, Louis e Marcel erano corridori di successo e questo ha aiutato lo sviluppo dell'azienda. Tuttavia, nel 1903, Marsel morì nella corsa Parigi-Madrid e la Renault smise di partecipare alla competizione per diversi anni. E nel 1908 Fernand Renault si ritirò per motivi di salute e la direzione dell'azienda passò a Louis Renault.

Fratelli Louis, Marcel e Fernard Renault
La prima auto Renault Voiturette

La prima vettura Renault.

Nel 1898, Renault produsse la sua prima auto, la Voiturette 1CV, che in francese significa piccola macchina. Renault Voiturette è stata prodotta in diverse serie Tipo A, Tipo B, Tipo C... con motori diversi fino al 1903. E nel 1905, Renault ricevette un ordine per 250 auto taxi Renault AG1 a Parigi. La Renault AG1 divenne un modello di successo della Renault, iniziò ad essere esportata e fu ampiamente utilizzata in molte città del mondo. Successivamente, questi veicoli furono utilizzati dai militari durante la prima guerra mondiale, per la quale ricevettero il soprannome di Taxi de la Marne - Marne Taxi.

Renault e la prima guerra mondiale.

Con lo scoppio della prima guerra mondiale, Renault iniziò la produzione di attrezzature necessarie per l'esercito. Gli stabilimenti Renault producevano motori per aerei, veicoli per servizi medici, autobus, carri armati e così via. Nel 1917 Renault lanciò la produzione di uno dei migliori carri armati della prima guerra mondiale FT17, utilizzato fino alla seconda guerra mondiale. Per i servizi resi alla Francia durante la prima guerra mondiale, Louis Renault ricevette la Legion d'onore.

Serbatoio Renault FT 1917
Renault Vivastella 1932

Renault dopo la prima guerra mondiale.

Nel 1920, Renault produceva automobili, camion, macchine agricole, macchine industriali e marine, ... e così via. Ad esempio, nel 1919, Renault iniziò a produrre trattori di tipo GP basati sul serbatoio FT, prodotto fino al 1930. Nel 1927, al Salone dell'automobile di Parigi, Renault introdusse nuovi modelli di auto che furono presentati in due gamme di modelli: modelli economici - Quatre e Stella di lusso, come Renault 6CV, 10CV, Monasix, 15CV, Vivasix, Vivastella, Reinstella, ... . Inoltre, è stata prestata grande attenzione all'esportazione di automobili Renault nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Nel 1931, Renault presenta i suoi primi motori diesel per veicoli commerciali.

Renault e la seconda guerra mondiale.

Dopo la sconfitta della Francia nel 1940 da parte della Germania nazista, nel giugno 1940 fu negoziato un armistizio, simile a una resa. Parte della Francia era occupata, un'altra parte era governata dal regime di Vichy. E per salvare le sue fabbriche dalla distruzione, Louis Renault iniziò a collaborare con l'amministrazione di occupazione della Germania. Furono nominati i dirigenti, Schippert e von Urach, della società tedesca Daimler-Benz AG. All'inizio, camion e carri armati venivano riparati negli stabilimenti Renault, e successivamente fu avviata la produzione di automobili, camion e carri armati per la Wehrmacht. Nel 1942 e nel 1943 gli stabilimenti Renault furono bombardati da aerei britannici, dopodiché la produzione fu praticamente interrotta.

Fabbrica Renault dopo i bombardamenti britannici del 1943
Liberazione di Parigi nell'agosto 1944

Renault dopo la seconda guerra mondiale.

Dopo la liberazione di Parigi nell'agosto 1944, Louis Renault si consegnò alla polizia, dopodiché fu arrestato e accusato di collaborazionismo con la Germania nazista e imprigionato nella prigione di Fresnes, dove fu sottoposto a maltrattamenti. E il 24 ottobre 1944, Louis Renault morì in un ospedale di Parigi. Non è stato possibile determinare se questo fosse il risultato dell'uremia o le conseguenze dei maltrattamenti durante la sua prigionia nella prigione di Fresnes. Il 16 gennaio 1945, le fabbriche e la società Renault furono nazionalizzate dal governo provvisorio francese e Pierre Lefocheux fu nominato direttore generale e nominò la società dopo la nazionalizzazione - Régie Nationale des Usines Renault - Direzione nazionale delle fabbriche Renault.

Le prime auto Renault del dopoguerra.

La prima vettura Renault dopo la seconda guerra mondiale fu la Renault 4CV, introdotta ufficialmente nel 1946. La richiesta di Renault 4CV è così grande che nel 1947 il tempo di consegna era di oltre un anno e fu prodotta fino al 1961. Nel 1951, il modello di punta Fu lanciata la Renault Frégate, prodotta fino al 1960. Il 1956 vide l'introduzione della Renault Dauphine, che fu il modello più venduto in Francia dal 1957 al 1961. Allo stesso tempo, la Renault diventa la più grande casa automobilistica in Francia.

Renault 4CV 1946
Tutti i loghi Renault

La storia del logo Renault.

Il primo logo Renault fu introdotto nel 1900 ed erano le iniziali dei fratelli Renault, intrecciate in due lettere R. Nel 1906 apparve un logo con l'immagine di un'auto Renault inscritta in una marcia che vinse il primo Gran Premio di Francia. Nel 1919, alla fine della prima guerra mondiale, la Renault mise sullo stemma il carro armato Renault FT. Nel 1923 la griglia del radiatore, posta all'interno di un cerchio bianco, con la scritta Renault, diventa il logo Renault. Nel 1925, la calandra del logo si trasforma in un rombo che rappresenta un diamante, che segna l'inizio del moderno logo Renault. Nel 1946, dopo la nazionalizzazione della Renault, i colori del logo cambiarono, fu aggiunto il giallo. Inoltre, insieme al nome Renault, compare la scritta Regie Nationale. 1959 - Il logo Renault ridiventa bianco e nero e le lettere diventano più allungate. 1972 - lo sfondo è dipinto di giallo. La scritta Renault è spostata sotto il diamante. 1992 - rimane solo un rombo stilizzato, scompare anche la scritta e lo sfondo diventa bianco. 2004 - l'aspetto del rombo cambia, le strisce scompaiono da esso. Le due parti inferiori della figura sono dipinte di nero con la scritta Renault in basso. 2007 - un rombo dalla trama argentea su sfondo giallo. 2015 - rimane solo l'immagine del diamante. L'iscrizione è scomparsa, lo sfondo è ridipinto di bianco.

Renault oggi.

Renault è oggi il più grande produttore di automobili al mondo e produce veicoli con i marchi Renault, Samsung e Dacia. Renault è anche proprietaria della società coreana Renault Korea Motors, la rumena Dacia. Renault possiede anche azioni della società giapponese Nissan Motors - 43%, la russa AvtoVaz - oltre il 50%, Daimler - 3,1% e la svedese AB Volvo - 20,5%. L'alleanza tra Renault e Nissan nel 2009 si è classificata al quarto posto al mondo in termini di produzione di automobili. Dal 2001, la divisione Renault Trucks è stata venduta alla società Volvo, mantenendo il marchio Renault. Il Gruppo Renault ha stabilimenti in Francia, Spagna, Portogallo, Turchia, Slovenia, Romania, India, Cina, Repubblica di Corea, Algeria, Marocco, Brasile, Argentina, Cile e Colombia

Logo dell'alleanza Renault e Nissan

Renault - Recensioni

Recensioni


- 0 / 0 Recensioni

Aggiungi recensione

- Vota - 0